Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Elettrcicita’

Per la tua sicurezza

 

 

 

Le statistiche e le cronache quotidiane mettono in evidenza la pericolosità dell’uso dell’energia elettrica negli ambienti domestici.

Tenendo conto che i luoghi residenziali abitativi sono in massima parte frequentati da persone non addestrate alla scelta e all’uso di materiali e componenti elettrici, una parte rilevante spetta, ai fini della sicurezza, al tipo di impianto elettrico realizzato e alla capacità dell’esecutore dell’impianto stesso.

La sicurezza elettrica, per essere messa in pratica, si avvale delle “Norme di sicurezza degli impianti”, stabilite dalla Legge n. 46 del 1990, con lo scopo di garantire a tutti i cittadini la sicurezza nelle abitazioni e nei luoghi di lavoro dai possibili pericoli derivanti dagli impianti tecnici.

 

  • Per l’installazione, le modifiche o la manutenzione dell’impianto elettrico ricorrere sempre a imprese abilitate.
  • Dopo ogni intervento sull’impianto farsi rilasciare la dichiarazione di conformità  fornita dall’impresa che ha eseguito i lavori.
  • Non improvvisare un impianto di terra collegando il morsetto di terra di un elettrodomestico al tubo dell’acqua: può essere molto pericoloso.
  • Installare prese di tipo italiano perchè sono schermate, hanno cioè delle protezioni davanti agli alveoli che non consentono di introdurre chiodi, spilli e altri oggetti acuminati: operazioni molto pericolose specialmente per i bambini.
  • Verificare se l’impianto elettrico è dotato di interruttore differenziale (salvavita): altrimenti farlo installare.
  • Se l’impianto ha più di trent’anni è opportuno farlo verificare, perchè probabilmente non dà  più le necessarie garanzie di sicurezza.
  • Non sovraccaricare, con spine doppie o riduttori, un’unica presa di corrente con più elettrodomestici: si possono verificare corto-circuiti con conseguente pericolo di incendio. E’ preferibile fare uso di prese multiple mobili.
  • Sostituire le spine rotte con quelle nuove: è bene evitare riparazioni improvvisate con il nastro isolante.
  • Evitare di lasciare inserite nella presa elettrica eventuali prolunghe non collegate ad alcun elettrodomestico.
  • Inserire e togliere le spine afferrando il corpo isolante (mai tirando il filo), avendo cura di non toccare gli spinotti e di non compiere mai questa operazione con mani bagnate.
  • Non toccare mai elettrodomestici, interruttori o spine con le mani bagnate o tenendo i piedi nell’acqua.
  • Quando si puliscono gli apparecchi elettrici, compresi lampadari, forni, frigoriferi, ecc, è bene accertarsi che la spina di alimentazione sia staccata dalla rete.
  • Durante la stiratura della biancheri
  • è bene non stare a piedi nudi (meglio con zoccoli di legno)
  • asciugarsi le mani prima di usare il ferro da stiro se si è spruzzato d’acqua la biancheria
  • staccare la spina di alimentazione prima di riempire d’acqua il ferro a vapore
  • aspettare che il ferro sia freddo prima di riavvolgere il cavo
  • In bagno non lasciare mai gli apparecchi elettrici collegati alla rete sui bordi bagnati dei sanitari, nè vicino alla vasca o al lavandino pieni di acqua.
  • Prima di qualsiasi intervento su parti elettriche, anche se si tratta di sostituire una lampadina bruciata, disinserire l’interruttore generale.
  • Acquistare spine, prese, elettrodomestici grandi e piccoli, contrassegnati con il marchio IMQ – Istituto Italiano del Marchio di Qualità  – o con altri analoghi marchi di qualità  europei.

tratto dal sito: http://www.enel.it

Annunci

Read Full Post »